Pierre-Emmanuel Frot é laureato in ingegneria gestionale presso l’INP di Grenoble. È entrato in Schneider Electric nel 1995. Ha ricoperto varie posizioni come project manager, business manager e business developer prima di diventare vicepresidente vendite ed esecuzione del dipartimento Progetti Internazionali, incaricato di assicurare e realizzare progetti di grandi dimensioni in vari mercati come Oil & Gas , Mining, utility, Data Center … in vari paesi. Durante questo periodo, ha avviato l’attività Solar EPC per Schneider Electric (Ingeneria, Progetti e Costruzione), con la costruzione di un primo progetto da 5 MW nel 2008.

Nel 2011, il business di Solar EPC è cresciuto sostanzialmente con quasi 300 MW costruiti in oltre 10 paesi. È entrato a far parte del dipartimento Solar come Vice President Global Sales, con particolare attenzione al lato elettrico degli impianti solari (EPC elettrico, fornitura di apparecchiature, integrazione della rete). Oltre 10 GW sono stati consegnati fino alla fine del 2018 tra cui alcuni progetti iconici come lo stabilimento Neoen Cestas di 300 MW nel 2015 (il più grande impianto europeo in questo momento), diversi progetti da 100 e 200 MW in Australia, Stati Uniti, Messico … insieme al fasi 2 e 3 del parco solare Mohammed bin Rachid Al Maktoum di 800 MW a Dubai. Ha lasciato Schneider Electric a luglio 2019 per costruire un nuovo curriculum universitario dedicato all’imprenditoria in transizione con Grenoble INP e Grenoble École de Management e porta la sua esperienza in progetti solari a KBB Advisory.